Notizie Admin

10° Ravasio: Che spettacolo!

10 ° Ravasio: “che spettacolo”
Chi di voi è già “ uno dell’uno” forse è anche un poco stanco delle comunicazioni a sfondo romantico e riflessivo, ma quando si tratta di Ravasio è più forte di me, quindi anche quest’anno, dovrete sorbirvi le mie elucubrazioni.
Siamo partiti 10 anni fa con una frase presa da un libro di montagna che diceva “ se mi chiedi perché faccio queste cose significa che non sei in grado di comprendere la mia risposta “ e ,attraverso l’etimologia della parola “Ricordare (ritornare con il cuore )”, siamo arrivati per la decima edizione a : “che spettacolo!” Non riesco a definire in altro modo quello che sto vivendo. Il primo elenco di concorrenti poteva essere scritto su un post it e i nomi erano quelli di mio fratello, del cognato di Ester e di pochi amici che probabilmente incapaci di dirmi di no hanno reso possibile la prima edizione del Ravasio,a loro va il mio ringraziamento perché senza le prime 6 coppie oggi non saremmo qui a festeggiare una manifestazione in cui ho sempre creduto molto e che mi ha dato ancor di più. Ieri sera, nello scorrere l’elenco dei “concorrenti”, ci siamo accorti che poteva benissimo essere l’elenco delle persone da invitare alla festa del nostro compleanno, non è cambiato molto dalla prima edizione sono solo aumentati gli amici che hanno deciso di condividere con noi questo momento, l’elenco ora è scritto su un grande foglio ma lo spirito della gara non è cambiato. Nella cucina di casa scorrevamo i nomi associandoli a ricordi ed emozioni… Fabio e Franco, quelli che alla loro prima edizione sono partiti 30 minuti dopo per non alzarsi presto; Mario, per il quale facciamo un tifo scatenato mentre lui, silenzioso e un poco schivo, seppur sicuramente forte, per ben due volte ha dovuto rinunciare a correre sulla diga ma ha comunque vissuto la manifestazione sino alla fine contribuendo alla sua riuscita; Cristiano, come possiamo pensare a lui solo come ad un concorrente? Osvaldo iscritto in un giorno … fantastico! Voglio proprio vederlo correre su quella diga! Gianpaolo, che arrivando al traguardo ha detto in ginocchio: “solo perché è il Ravasio altrimenti mi sarei fermato!”, Gian con i suoi occhi lucidi e ancora Claudio,Matteo,Alex, Alberto,Ivo ……… tutti nomi con una storia da Numero Uno e poi i nuovi nomi con il dubbio sul fatto che abbiano ben capito cosa vengono a fare, la voglia di conoscerli e di condividere anche con loro le emozioni e i ricordi del sentiero N°1, la voglia di vedere anche nei loro occhi la diga del Garibaldi.

Leggi tutto

Stampa Email

Gruppo Podisti Lograto


Per informazioni Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Stampa Email

Il meglio del 2017

TerreVerdiane2017 1

Chi è on line

Abbiamo 174 visitatori e nessun utente online

Passatore 2007-7
  • Descrizione: Passatore 2007